biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

Letterature del mondo - Letture dall'Oriente

dal 12 aprile 2021

Incontri online

Prosegue Letterature del mondo - Letture dall'Oriente, rubrica  online dedicata alle letterature del vicino, medio ed estremo Oriente a cura del Servizio Intercultura e dell'Istituto di Studi Orientali di Sapienza Università di Roma che esplora ogni mese una letteratura diversa che ci viene raccontata dalla voce di un esperto, attraverso la recensione e la lettura di piccoli brani di un romanzo, in italiano e in lingua originale.
 
Programma 

3 maggio 2021 ore 18
2a puntata LETTERATURA BENGALI
Biblioteca Goffredo Mameli e Biblioteca Guglielmo Marconi
Il secondo appuntamento, in collaborazione con la Biblioteca Goffredo Mameli e la Biblioteca Guglielmo Marconi, è lunedì 3 maggio 2021 alle ore 18, con il libro Il barcaiolo del fiume Padma, di Manik Bandopadhyay, a cura di M. Prayer (Jouvence, 2014). Caposaldo della narrativa bengali moderna, il romanzo descrive con spietata lucidità e segreta partecipazione l'intrico di relazioni sociali, sfruttamento economico e tensioni psicologiche in cui è avvolta la vita di una comunità di barcaioli, "piccola gente" in intima simbiosi con il grande fiume del Bengala orientale.

Ne parlano: Mario Prayer, docente di Storia e Istituzioni dell'Asia Meridionale e Lingua e Traduzione Bengali, Dipartimento ISO, Sapienza Università di Roma); Sanjukta Das Gupta, docente di Storia dell'India, Dipartimento ISO, Sapienza Università di Roma; Neeman Ahmed Sobhan, Lettrice di Bengali, Sapienza Università di Roma; Noemi Loiodice, studentessa di Lingua e Traduzione Bengali.

24 maggio 2021 ore 18
3a puntata LETTERATURA GIAPPONESE
Biblioteca Nelson Mandela e Biblioteca Flaminia
Il terzo appuntamento, in collaborazione con la Biblioteca Nelson Mandela e la Biblioteca Flaminia, è lunedì 24 maggio 2021 alle ore 18, con il libro L'isola dei senza memoria, di Ogawa Yōko (Il Saggiatore, 2018). In un tempo non precisato, su un’isola senza nome l’intera popolazione progressivamente smette di ricordare. Come per un’inspiegabile epidemia della memoria, sparisce l’idea di qualcosa, quindi sparisce la cosa stessa. Un giorno dopo l’altro, l’epidemia colpisce tutto e tutti. Che cos’erano le fotografie e i francobolli, cosa i frutti del bosco e le caramelle? Gli abitanti dell’isola non ricordano più la funzione di gambe e braccia, non sanno più muoversi. Gli abitanti dell’isola bruciano i libri su un rogo per disfarsi di quegli oggetti di carta che nessuno è in grado di usare. Una fiaba allegorica e oscura, terribilmente vera, sul potere della memoria e la devastazione generata dalla sua perdita, che equivale alla perdita dell’umanità; sulla speranza della letteratura come ultima traccia del nostro labile passaggio sulla Terra.

Ne parlano: Stefano Romagnoli, docente di Lingue e letterature del Giappone e della Corea presso ISO - Istituto italiano di Studi Orientali; Miho Tokimoto, lettrice madrelingua giapponese presso ISO - Istituto italiano di Studi Orientali.

7 giugno 2021 ore 18 -
4a puntata LETTERATURA PERSIANA
Biblioteca Enzo Tortora e Biblioteca Arcipelago Auditorium
Il quarto appuntamento, in collaborazione con la Biblioteca Enzo Tortora e la Biblioteca Arcipelago Auditorium, è lunedì 7 giugno 2021 alle ore 18, con il libro I minareti e il cielo. Racconti persiani del Novecento, a cura di Filippo Bertotti (Sellerio, 1989).
Ne parlano: Mario Casari, docente di Lingua e letteratura persiana presso ISO - Istituto italiano di Studi Orientali.

Incontri svolti
 
12 aprile 2021 ore 18 - 1a puntata LETTERATURA ARABA / Libano - Biblioteca Guglielmo Marconi e Biblioteca Elsa Morante
Il primo appuntamento, in collaborazione con la Biblioteca Guglielmo Marconi e la Biblioteca Elsa Morante, è lunedì 12 aprile 2021 alle ore 18, con il libro Corriere di notte di Hoda Barakat, traduzione di Samuela Pagano (La Nave di Teseo, 2019). Un viaggio dal mondo arabo verso l’occidente, per trovare asilo e un nuovo inizio: uomini e donne incrociano i loro destini per fuggire dal passato e si scontrano con l’illusione del futuro, la possibilità del fallimento.
Ne parlano Ada Barbaro, Docente di Lingua e letteratura araba, Dipartimento ISO, Sapienza Università di Roma e Raoudha Mediouni, docente di Lingua araba, Centro Linguistico di Ateneo, Sapienza Università di Roma.
Hoda Barakat, scrittrice, giornalista e traduttrice, è nata a Beirut e vive a Parigi dal 1989. Con Corriere di notte ha vinto il prestigioso Premio Internazionale per la Letteratura araba.
 
Per info: Servizio Intercultura Biblioteche di Roma
www.romamultietnica.it
info@romamultietnica.it