biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

I commenti più recenti

  • La promessa

    Galgut, Damon

    • 17-01-2022
      Daniela Bertoglio Un romanzo che racconta un paese intero, il Sudafrica.
      Una storia corale, le vicende di una famiglia di afrikaaner, come metafora della storia degli ultimi 30 anni del Sudafrica, un paese passato dal regime dell'apartheid alla democrazia, in balia di predicatori esaltati e disonesti, con la criminalità che cresce, l'AIDS che miete vittime su vittime, i rapporti ancora complicati tra bianchi e neri, la Commissione per la verità e la riconciliazione, i blackout, e tanto altro. Un romanzo con tante voci, che si susseguono e a volte si fa pure un po' fatica a capire dove finisca la voce di uno e inizi quella di un altro, ma comunque godibilissimo. 4 capitoli, 4 funerali, una promessa che non viene mantenuta se non nelle ultime pagine, un lieto fine che non ci si aspetta. Ha vinto il Booker Prize 2021, strameritato.
    • 08-01-2022
      Michele D'apuzzo
      Uno dei libri premiati nel 2021 La Promessa è un romanzo strutturato come saga familiare ma che al tempo stesso fotografa, con uno stile non invadente, la società, non solo sudafricana, costruita su ipocrisia e rabbia latente vere e proprie fondamenta di sabbia.
  • American history X

    Kaye, Tony

    • 17-01-2022
      Ogni scelta ha un prezzo
      Questo film che ho voluto guardare, dopo la segnalazione fattami da un amico, non lo conoscevo. Ma debbo dire che mi è molto piaciuto sia per le interpretazioni dei personaggi come per la attualita del tema. L’argomento si fondamenta nelle esperienze del lider di un gruppo di naziskins statounitensi. Costui finisce in carcere per la uccisione di due ragazzi che li stavano a rubare l’automobile. Le diverse situazione che si trova a vivere mentre è in carcere lo convincono a lasciare la strada fanatica intrapresa. Ma una volta scontata la sua condanna e uscito dal carcere, dovra riuscire a convicere suo fratello minore di quanto sia sbagliata la intolleranza. Per me, questo film e consigliatissimo per i tanti spunti per la riflessione che offre, quindi da non perdere.
  • Schegge di paura

    Diehl, William

    • 17-01-2022
      Thriller Psicologico
      Martin Vail che è un avvocato piuttosto ambizioso e carente di scrupoli si occupa della difessa del giovane Aaron Stampler accusato dello efferato omicidio dell’ archivescovo della citta di Chicago. Questo lo definirei come un thriller psicologico in quanto alle apparenze niente è come lo si era presentato.
  • Il silenzio delle ragazze

    Barker, Pat

    • 17-01-2022
      Un'occasione mancata!
      Questo libro viene presentato come la versione al femminile e femminista dell'Iliade, quindi mi aspettavo molto. A quanto pare troppo. Il libro prende il punto di vista di Briseide che dopo la caduta di Lirnesso viene fatta schiava e diventa la schiava di Achille. La voce narrante è quella di Briseide che descrive come vengono trattate le schiave, come si vive nell'accampamento degli achei, insomma propone un altro punto di vista quello delle donne, e più in generale dei vinti. L'idea è interessante ma nell'atto pratico il libro è molto ripetitivo. Oltre a questo la visione di Briseide è di un manicheismo sconcertante: il mondo diviso in bianco e nero, ovvero tutte le donne sono buone o comunque giustificabili (dalle schiave dell'accampamento a Elena), tutti gli uomini sono crudeli e ingiustificabili sempre.
  • Purity

    Franzen, Jonathan

    • 17-01-2022
      Giselda Massari Giudizio sospeso
      Purity è un romanzo pretenzioso, scritto con l’idea di calare nel contesto storico contemporaneo. dominato dalla tecnologia applicata all’informazione e alla manipolazione dei dati sensibili, i gorghi familiari in cui si perpetrano devastanti violenze morali. Troppi dialoghi, eccessivi rivoli secondari nella narrazione principale, buttati a manciate senza un valore aggiunto significativo, rendono il libro pesante e poco scorrevole. Alcune pagine sono meglio riuscite: la descrizione del clima che si respirava nella Germania dell’est (mi ha ricordato alcuni passi di 1984 di Orwell), il ritorno di Tom a Berlino e il rapporto con sua madre, spaccati di vita americana (la vicenda di Anabel ha qualche somiglianza con quella di Merry …in Pastorale americana), l’accelerazione finale in cui si ricollegano le vicende dei vari personaggi che popolano il racconto. Pubblicato nel 2015, contiene qualche spunto predittivo: i cambiamenti climatici, le fabbriche di qualunque cosa in Cina (viene citata Whuan! Da cui tutto è cominciato…..), ma resta nel complesso noioso in molte parti. E’ il primo libro di Franzen che ho letto: spero di cambiare il mio giudizio conoscendolo meglio attraverso altre sue opere.
  • 1492 Videoregistrazione : la conquista del Paradiso

    • 16-01-2022
      Romano Siciliani La mano di Rydley
      Film importante, rivisto anche dopo 30 anni, ci offre una lettura intensa e potente di Colombo, grazie alla forza di Depardieu e alla grande maestria di Ridley Scott. Funanbolico interprete della Storia, il regista si prende tante libertà ma il risultato non delude.
  • I buoni vicini : romanzo

    Langan, Sarah

    • 16-01-2022
      Appassionante
      Mi è piaciuto tantissimo questo romanzo che è un pochino thriller e noir ed anche un affresco su un certo tipo di America della periferia "bene". Una storia di amicizia, odio e maldicenza.
  • Quando tornerò

    Balzano, Marco

    • 16-01-2022
      Intenso romanzo familiare
      Intenso romanzo familiare, letto tutto di un fiato. Marzo Balzano anche in questo Romanzo non delude. Daniela (Moma) una notte fugge di casa lasciando figli e marito in Romania per cercare lavoro in Italia, inseguendo il sogno e la fortuna di una vita migliore. Gli equilibri della famiglia da quel momento non saranno più gli stessi, la distanza sarà un macigno pesante sui loro cuori e sui loro destini. La narrazione del romanzo è a tre voci : Daniela e i suoi due figli Manuel e Angelica. Lettura consigliata
  • Amarcord

    • 16-01-2022 Michela Colalelli Cult per amanti del cinema
      Ho iniziato a vedere il film perché penso sia un pilastro e diretto da un maestro del.cinema. in realtà, come satyricon , mi sono resa conto che ancora non sono pronta a comprendere in pieno questo capolavoro. Ho abbandonato tristemente la visione rimandandola di qualche anno, aspettando tempi più maturi.
  • Lo sceicco bianco

    • 16-01-2022 Michela Colalelli
      Ho scelto di vedere questo film per mio interesse sul cinema italiano, seguendo un percorso ben preciso. Ho trovato il film molto carino, dalla trama non troppo difficile ma ha ben rappresentato il periodo in cui è stato girato: intendo lo sviluppo del cinema, le convenzioni e problemi coniugali, i diversi mezzi di intrattenimento che ora sono fuori moda. credo che lo scopo del film sia stato quello di intrattenere e divertire. Nonostante il film abbia 70anni mi è piaciuto più dei film di oggi.
  • Un bello scherzo : i casi del maresciallo Ernesto Maccadò

    Vitali, Andrea <1956- >

    • 16-01-2022
      Bellano. Ridente comune sul lago di Como dove prendono vita i personaggi di Andrea Vitali. Il maresciallo dei carabinieri, il prete, il Podestà , l'ufficiale delle poste. il maestro compongono un delizioso affresco borghese dell'Italia degli anni 20. Dove la Storia che si svolge a Roma è lontana, ma è la vita quotidiana con le sue preoccupazioni, la sua burocrazia ed il suo chiacchiericcio, che prende vita., e ci svela personaggi arguti che si fanno ricordare. Strano che ancora qualcuno non ne abbia elaborato una versione televisiva! Piacevole lettura!
  • Il prete giusto

    Revelli, Nuto

    • 16-01-2022
      appassionante e aspro come ogni libro di Nuto Revelli
      Stupendamente appassionante e aspro come ogni libro di Nuto Revelli; un piccolo libro-intervista che si legge velocemente ma lascia, come sempre, il segno. Da leggere come tutta la produzione
  • Il vento in faccia e la tempesta nel cuore

    Nela, Sebastiano

    • 16-01-2022
      per appassionati
      per appassionati di un calcio 80-90 che non c'è più; non solo calcio ma anche vicende personali narrate in un inusuale stile senza orpelli ma molto biografico. Un libro sincero, scorrevole si legge in 2 giorni.
  • Into the wild truth

    McCandless, Carine

    • 16-01-2022
      per chi ha letto e visto "Into the Wild"
      per chi ha letto ed apprezzato "Nelle terre Estreme" ed il relativo film "Into The Wild" è necessario anche leggere questo memoir della sorella di C. McCandless la quale ricostruisce gli eventi familiari che hanno portato alla scelta estrema di vita del fratello. Sono interessanti anche gli eventi della vita personale della donna riportati nel testo
  • Un luogo incerto

    Vargas, Fred

    • 16-01-2022
      Bruno Umana Attenti allo Zerquetscher.
      Leggo Vargas da un po' senza tenere conto dell'ordine cronologico in cui ha scritto i suoi libri e ora dopo questo nel mosaico gli spazi vuoti si cominciano a riempire.