biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

I commenti più recenti

  • Ultima sentenza

    Grisham, John

    • 23-04-2019
      Ultima Sentenza
      Tutto parte da un risarcimento milionario, di una causa risarcitoria contro una grande azienda chimica, frutto di una sentenza emessa a favorevole della querelante. Lei è una donna che ha perso la sua famiglia, marito e figlia. La coppia di difensori ha messo l’anima per giungere al verdetto positivo impegnandosi con tutte le proprie forze , sono esausti, sia fisicamente che economicamente. Ci hanno creduto e hanno rischiato tutto. Ma, l’azienda ricorre in appello per cui si ferma tutto in attesa del nuovo sviluppo. Il romanzo è il frutto di fantasia ma, molto attinente ad una probabile realtà. Vengono messe a nudo le strategie delle lobby, quando devono tutelare i propri interessi e i lati negativi delle campagne per l’elezione alla nomina dei seggi più importanti, nei vertici di chi amministra la giustizia nei vari stati americani. Giustizia, di cui spesso tutti conoscono il termine ma, non il vero significato. Buono il ritmo della lettura, che rimane costante senza essere mai noioso. L’epilogo non è scontato . Buona lettura
  • I Menecmi

    Plautus, Titus Maccius

    • 23-04-2019 Divertente
      Plauto si diverte a creare malintesi sulla base di due gemelli che, separati quando piccoli (a causa di un rapimento di uno dei due) portano lo stesso nome. Madre e suocero se la prendono con lo sfortunato secondo gemello,ignaro del primo.
  • Pseudolo

    Plautus, Titus Maccius

    • 23-04-2019 Bellissimo
      Divertentissimo, si divora in un'oretta questo libro e si tifa finché Pseudolo l'abbia vinta sul padrone. Un capolavoro di Plauto che propone il tema dello schiavo furbo.
  • La verità sul caso Harry Quebert

    Dicker, Joël

    • 23-04-2019
      Carmela D'agostino Bellissimo!
      Mi avevano consigliato questo libro, appena lo sono andata a prendere in biblioteca sono rimasta sconvolta dalla quantità di pagine che mi aspettavano. Beh mi sono dovuta ricredere sin da subito. Libro bellissimo, che ti tiene sulle spine fino all'ultimo. Veramente ben fatto, visti i pregiudizi che una persona può avere sapendo la giovane età dello scrittore.
    • 22-04-2019
      Noioso
      Sinceramente a parte la lunghezza eccessiva l'ho trovato noioso....
  • Fronte del porto Videoregistrazione

    • 23-04-2019
      Certo il film è ormai datato, però la tematica è ancora attualissima, purtroppo in tantissimi settori del nostro Paese, e la recitazione dei protagonisti eccellente; forse quella dei co-protagonisti anche migliore di quella di Brando. Bella anche la fotografia. In sostanza un film che ogni tanto vale la pena di rivedere.
  • Grand Budapest Hotel Videoregistrazione

    • 23-04-2019
      Gabriella Corsi film drammatico giallo
      Il concierge ( é un portiere d'albergo o di palazzo signorile interpretato magistralmente da Ralph Fiennes) di un lussuoso hotel eredita un dipinto prezioso da una nobildonna con la quale ha avuto una relazione. E' un film da vedere ha ottenuto 9 candidature e vinto 4 Premi Oscar, ha vinto un premio ai Nastri d'Argento, ha vinto un premio ai David di Donatello, Il film è stato premiato al Festival di Berlino, 4 candidature e vinto un premio ai Golden Globes, 11 candidature e vinto 5 BAFTA, 1 candidatura a Cesar.
  • Perché il cane ha il naso bagnato?

    Steven, Kenneth

    • 23-04-2019 Noè e il suo cane
      Bellissima questa storia, che vede protagonista non solo Noè che salva tutti gli animali dal diluvio universale, ma anche il suo fedelissimo cane, che conserverà per sempre quella straordinaria esperienza sul suo nasino bagnato. Le illustrazioni curiose contengono tanti dettagli della storia e il finale è meraviglioso.
  • I nomi epiceni

    Nothomb, Amélie

    • 23-04-2019 Appassionata Nothombiana
      Leggo ogni anno il libro di Amelie che esce puntuale a primavera. Non ne ho perso neanche uno, sempre stile noir, scritti con originalità e tradotti in modo eccellente dalla casa editrice Voland. Stavolta la storia mi ha lasciato un pò perplessa: I nomi epiceni, quelli cioè che si possono utilizzare al maschile o al femminile (Andrea, ad esempio) sono uno spunto perfetto per il nuovo libro, ma il finale sembra un po' precipitoso e poco convincente, come se Amelie avesse fretta di completare il libro. Obblighi editoriali da rispettare? Non saprei, però non mi ha convinto e sono un po' delusa.
  • In mezzo al mare : storie di giovani rifugiati

    Leatherdale, Mary Beth

    • 23-04-2019
      Un libro collage stupendo!!!
      Bellissimo lavoro grafico e fotografico, questo libro inizialmente pubblicato in inglese da Annick Press è uscito in Italia da Il Castoro. I contenuti sono stati scritti da Leatherdale che presiede la sezione canadese di Ibby che si occupa in 75 paesi di facilitare l'accesso dei bambini alla lettura e ai libri. Tra questi paesi c'è anche l'Italia e Ibby si trova sull'isola nota a molti per gli sbarchi: Lampedusa. Della traduzione si è occupata una volontaria canadese Mariella Bertelli e DEborah SOria ha sostenuto e promosso il progetto. Il lavoro collettivo di alternanza scuola-lavoro è stato curato da Pavia e da due volontarie italiane insieme a studenti dell'istituto Pirandello di Lampedusa. Le illustrazioni sono di Eleanor Shakespeare e la versione italiana che ha utilizzano i ragazzi dell'istituto per farsi aiutare nella traduzione dei testi, va a sovvenzionare il progetto IBBY e a sostenere l'IBBY di Lampedusa. Un bellissimo lavoro, contenuti semplificati anche per spiegare in classe e sollevare punti di dibattito circa la questione trattata dal libro. Tra le fonti sono citate diverse organizzazioni internazionali come Amnesty, Medici Senza Frontiere, MIgrantsfiles, UNicef, UNHCR (o ACNUR per dirlo all'Italiana) e anche due enti vietnamiti: SImon Fraser University DIgitalized Collaction e Vietnamese AMerican Oral History Project dell'UNiversità di California (trovate tutto a pag. 54 del libro) prima dei ringraziamenti. Bello e attraente ma può apparire confuso nei contenuti perché alcune pagine sono scritte in prima persona e raccontano storie di vita personale, arricchite da note a margine e da numeri che per forza di cose cambiano nel tempo (di anno in anno), in altre parti trovate cartine geografiche e altri sembrano arricchiti da parti esplicative rappresentate come frammenti giornalistici inoltre non tutte le pagine sono numerate. In altre parti ci sono test ma non sono correlati ai testi delle pagine a fianco.
  • La lettrice scomparsa

    Stassi, Fabio

    • 23-04-2019
      Gabriella Corsi Leggere rende liberi
      Un professore precario che si reinventa un lavoro biblioterapista, ad ogni paziente consiglia un libro. Il tutto si intreccia con un giallo. Ben scritto e scorrevole.
  • La buona cucina casalinga : 1500 ricette di Frate Indovino

    Mariangelo : da Cerqueto

    • 23-04-2019
      Gabriella Corsi Cucinare con e per i bambini
      Le ricette scritte su questo libro sono semplici e simpatiche da realizzare insieme ai bambini. Sono ben scritte e sono chiare le spiegazioni e i passaggi le immagini aiutano molto lo svolgimento dei vari piatti da preparare.
  • Ricci, limoni e caffettiere : piccoli stratagemmi di una vita ristretta

    • 23-04-2019
      Argomento carcere e sopravvivenza in un unico libro.
      Tascabile, breve, interessante e per nulla per scontato un libro che racchiude stratagemmi alternativi ai problemi che incontrano le donne che vivono la dura realtà carceraria piena di limitazioni. Uscito nel 2013 questa pubblicazione propone soluzioni e ricette inerenti a bellezza, cucina, problemi di salute scritti sottoforma di ricette. La parte gioco finale è anche interessante, la pubblicazione è arricchita da fotografie che si possono richiedere all'Associazione Liscia perché sono parte di una mostra fotografica, Partendo dal progetto Delperdutocorpo del 2007 a cura dell'Associazione Ora d'Aria Onlus (pag. 13 del libro) cinque anni dopo è nata la collaborazione con altre due associazioni: la prima è Liscia e la seconda è la cooperativa Pid. A fine pubblicazione tutti gli enti sono presentati in una breve biografia e viene citato il sito internet inoltre la collaborazione fotografica ha visto la partecipazione di fotografi di Porco Rosso Avant Garde che usa macchine analogiche e stampa in camea oscura come citato a pag. 85. Questo interessante lavoro spiega inoltre le attività di Ora d'Aria Onlus all'interno del carcere dall'87 a oggi.
  • Ti salverò!

    Muhsen, Zana

    • 23-04-2019
      Gabriella Corsi Storia straziante ma vera
      Questo libro è il continuo di vendute descrive una storia vera di due sorelle, anche Nadia è tenuta nello Yemen contro il suo volere ricattata dal marito ( altrimenti non vedrebbe più i figli) trattata come una schiava. E' un libro scandalo per noi occidentali speranza vana per una sua liberazione. Ho faticato nella lettura perché il libro scritto in modo molto crudo e sapendo che è una storia vera reale è stata difficile almeno per me la lettura.
  • C'era una volta un re... ma morí : fiabe che finiscono abbastanza bene

    • 23-04-2019
      Gabriella Corsi Fiabe per ridere
      Storielle simpatiche, se si vuol passare qualche ora divertenti consiglio di leggere questo libro.
  • Louis Braille : il ragazzo che leggeva con le dita : l'invenzione della scrittura tattile

    Streit, Jakob

    • 23-04-2019
      Gabriella Corsi Louis un uomo da ammirare
      Questo libro l'ho letto in meno di 2 ore, è ben scritto,è scorrevole, descrive in modo molto dettagliato e preciso senza essere pesante la storia di Louis braille, l 'uomo che ha inventato il braille un metodo di lettura e scrittura per ciechi. Sto frequentando un corso per imparare il braille, quindi mi sembrava corretto e giusto sapere di più su Louis. E' un libro adatto a tutti, mi ha colpito molto la figura di Louis che anche dopo aver perso la vista non si è mai scoraggiato, anzi è sempre andato avanti con il sorriso e un parola gentile per tutti, ha sempre pensato al bene degli altri, aiutandoli fino alla fine della sua giovane vita. Consiglio questa lettura a tutti coloro che vogliono scoprire cosa vuol dire mettersi a disposizione degli altri e non arrendersi mai; e anche ai bambini per far conoscere e comprendere la differenza che serve a crescere e togliere le paure del diverso.