biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

I commenti più recenti

  • Il coraggio della libertà : una donna uscita dall'inferno della tratta

    Okoedion, Blessing

    • 18-09-2020
      la storia vera di una donna nigeriana, laureata in informatica, che, illusa dalla prospettiva di un lavoro, giunge in Italia e si ritrova sulla strada. La sua intelligenza, i valori che ha respirato fin da piccola, impegno, studio, responsabilità, la porteranno alla libertà. C'è bisogno di libri così,libri semplici, senza pretese, che però ti aiutano a capire, a non giudicare, ad accogliere
  • L'incantesimo

    Bergmann, Emanuel

    • 18-09-2020
      A volte si ha bisogno anche di favole, questo libro è una favola in cui la magia è protagonista, magia dei maghi, ma anche magia dei sentimenti, della vita che si fa strada anche dove c'è l'orrore dell'ultima guerra, dell'amore che sembra spezzarsi, ma che il sogno e la caparbietà di un bambino contribuiscono a far rivivere. Un sorso d'acqua fresca, anche se non è un capolavoro mi è piaciuto molto
  • Magnifica

    Valentini, Maria Rosaria

    • 18-09-2020
      All'inizio ho avuto difficoltà ad entrare nella vicenda, ma dopo poco sono stata letteralmente assorbita da questa storia, storia di donne, di soprusi, di povertà, ma anche di natura, di sentimenti, di solidarietà fra fratelli e di un amore inatteso e sorprendente anche per chi lo vive. Magnifico, veramente, questo libro, leggerò tutti i libri di questa autrice
  • Pecore in erba

    • 18-09-2020
      Per ridere e pensare
      Commedia dell'assurdo, con un attivista per i diritti civili al contrario, che promuove l'antisemitismo. Si ride molto, amaramente, ma si pensa anche.
  • Fa troppo freddo per morire : la prima indagine di Contrera

    Frascella, Christian

    • 18-09-2020
      Da leggere assolutamente
      Un noir scritto veramente bene bene
  • Io sono con te : storia di Brigitte

    Mazzucco, Melania G.

    • 18-09-2020
      La lettura di questo libro dovrebbe essere obbligatoria
      Una storia terribile, di una donna che in Congo dirige una clinica, e vede il suo mondo distrutto quando, da infermiera, si rifiuta di consegnare dei manifestanti feriti che sono ricoverati nella sua clinica privata. Viene rapita, tenuta prigioniera in un centro di detenzione segreto, la violentano ripetutamente, non sa che fine abbiano fatto i suoi 4 figli, e i suoi cari. Ma quando tutto sembra perduto, riesce a fuggire, e finisce su un aereo, diretto a Roma. Viene lasciata alla Stazione Termini, abbandonata a sé stessa, e inizia un nuovo inferno, fatto di povertà assoluta, e incubi. Poi un volontario del Centro Astalli, cerca di salvarla, curandone le ferite sia psichiche che fisiche, ma l'incubo non è finito, perché ci si mette la burocrazia italiana, a complicare tutto. Melania Mazzucco riesce a raccontare la sua storia con un tono delicato, ma senza nascondere nulla.
  • La mammana

    Ossorio, Antonella

    • 18-09-2020
      La diversità può diventare il punto di forza, basta crederci.
      Antonella Ossorio riesce in questo romanzo a creare dei personaggi fantastici, Lucina, Stella, Bartolomeo, ma la protagonista del romanzo è anche Napoli, una città incredibile, con una forza che poche altre città hanno.
  • Io non mi chiamo Miriam

    Axelsson, Majgull

    • 18-09-2020
      Porrajmos, l'olocausto dei Rom
      Splendido romanzo centrato sull'identità, e sulla sua negazione. Una signora svedese, sopravvissuta alla Shoà, nel giorno del suo novantesimo compleanno riceve dall'amata nipote un braccialetto con sopra il "suo" nome, e mormora che il nome del braccialetto non è il suo. La nipote si incuriosisce, e a poco a poco riesce a far riemergere una storia incredibile, di una ragazzina rom sottratta prima ai genitori, e poi internata con il fratellino, ad Auschwitz. Quest'ultimo finisce tra le grinfie di Mengele, e lei, rimasta sola, assume abbastanza casualmente l'identità di una giovane ebrea. Riuscirà a sopravvivere al lager grazie all'amicizia con delle donne norvegesi, e, dopo la liberazione del campo, finisce in Svezia. Ma la Svezia non è un paese sicuro per i rom, quindi Malika continua ad essere Miriam, e a negare le proprie origini. Un libro delicato e terribile, alcune pagine sono veri pugni nello stomaco, ma la scrittura di Majgull Axelsson ti lascia attaccata alla pagina, fino alla fine.
  • Orfani bianchi

    Manzini, Antonio <1964- >

    • 18-09-2020
      Daniela Bertoglio No, niente a che fare con Rocco Schiavone
      Bellissimo romanzo di Antonio Manzini, che si cimenta in una storia che non ha nulla a che fare con i gialli della serie con Rocco Schiavone. Si parla infatti del tragico mondo delle badanti, donne (in prevalenza) che hanno dovuto lasciare il proprio paese per venire in Italia ad occuparsi di anziani non più autosufficienti, e che vengono quasi schiavizzate dalle famiglie che offrono loro il lavoro. Manzini riesce a descrivere la dura vita di una donna moldava, alle prese con anziane bisbetiche, figli assenti, e, soprattutto, una terribile solitudine. Da leggere assolutamente.
  • Il cimitero dei senza nome

    Cornwell, Patricia Daniels

    • 18-09-2020
      Dario Tramacere Potente e articolato
      Non è raro che un autore di thriller dia il meglio di sé quando riesce a coniugare il protagonista della propria serie ad un temibile avversario. Ed è proprio quanto accade alla Cornwell in questo terzo romanzo (sesto della serie) in cui alla dottoressa Kay Scarpetta si affianca quale coprotagonista lo spietato ed intelligentissimo seria killer Temple Gault. In questo romanzo c’è davvero tutto il meglio della Cornwell: la solita prosa densa e scorrevole allo stesso tempo, qui portata ai livelli più alti; un ritmo incalzante, a volte angosciante; una trama straordinariamente articolata; una perfetta galleria di personaggi. Non è raro che in questa caccia all’uomo i ruoli sembrino, a volte, invertiti. La corretta chiave di lettura sarà offerta a Kay dalla dottoressa Zenner: “Credo che quest’uomo abbia una relazione perversa ma molto intensa con te. È come se tu fossi sua madre e lui ti portasse ogni volta le sue prede […] Attirare la tua attenzione lo eccita, ecco cosa credo. Ci tiene a fare colpo su di te. Ogni volta che uccide qualcuno ti fa un regalo. Sa che tu esaminerai nel dettaglio la sua vittima, cercando di scoprire tutto quello che lui le ha fatto, proprio come una mamma davanti al disegno che il suo bambino le porta a casa da scuola”. Siamo, a questo punto, circa a metà del libro. Il diluvio di colpi di scena e la marea di adrenalina che si manifestano sia prima sia dopo non sono riassumibili. Bisogna leggere (quasi) in apnea questo straordinario romanzo; il quale ha, tra le altre cose, anche il compito di segnare un significativo spartiacque nella vita di vari protagonisti.
  • Il ladro gentiluomo : romanzo

    Gazzola, Alessia

    • 17-09-2020
      Una conclusione degna per la serie di Alice. Ho molto apprezzato alcune scelte di Gazzola in merito a come far evolvere la relazione di Alice con la sua metà, ho trovato realistiche alcune dinamiche, per quanto dolorose.
    • 31-08-2020
      Rosaria Bologna Forza e coraggio
      La nostra eroina questa volta si è messa nei guai da sola e su più fronti: si è fatta trasferire in un'altra città in momento di ira, ha consegnato un reperto prezioso ad uno sconosciuto, ed è entrata in collisione con Claudio. Ma è nei momenti peggiori che Alice Allevi tira fuori il meglio di sè, e anche questa volta riuscirà - gettando il cuore oltre l'ostacolo e stringendo i denti - a superare tutti i dispiaceri  e rimettere le cose a posto, con un doppio colpo di scena finale. Alice è un bell'esempio di donna moderna, umana, fallibile, ma con grande forza d'animo e capacità di amore.
  • Arabesque

    Gazzola, Alessia

    • 17-09-2020
      Finalmente si esce dalle tipiche dinamiche del triangolo amoroso per rendere la vita privata di Alice più interessante...
  • Harry Potter e l'Ordine della Fenice : romanzo

    Rowling, J. K.

    • 17-09-2020
      Questo volume sancisce l'inizio della fase più avvincente e difficile nel rapporto fra Harry e Voldemort. Il giovane mago capisce, non senza difficoltà e dolori, chi sono i suoi veri amici e di chi diffidare, ma soprattutto comprende la portata della sua forza d'animo.
  • Harry Potter e il calice di fuoco : romanzo

    Rowling, J. K.

    • 17-09-2020
      Il mio capitolo preferito della saga di Harry Potter, è assolutamente impossibile non rimanere incollati alle pagine di sfida in sfida nel corso del Torneo Tremaghi, senza contare l'avvincente parte finale del romanzo.
  • Le ossa della principessa : romanzo

    Gazzola, Alessia

    • 17-09-2020
      Fra tutte le trame gialle ideate da Gazzola per la serie dell'Allieva, questa fa sicuramente parte delle mie preferite, soprattutto per il finale non scontato.